Horse Protection
Italiano English
Spirit

Spirit
Il destino di Spirit incrocia quello di IHP nel 2017: trovato privo di microchip, vagante e debilitato in un paese della provincia di Salerno viene messo sotto sequestro amministrativo dal Sindaco del Comune di riferimento. La ricerca del proprietario risulta vana, anche perché nelle analisi di controllo Spirit viene trovato positivo al test dell'anemia infettiva equina: come diciamo da sempre, questo non vuol dire che il cavallo sia malato in alcun modo, ma per la legge attuale non può stare con altri cavalli a meno che non siano anch'essi positivi.
Non avendo più speranze di trovare qualcuno che se ne occupi, qualche mese dopo il Sindaco emana un'ordinanza di macellazione per il cavallo. Per fortuna, appena pochi giorni prima della sua condanna alcuni volontari si mettono in contatto con noi, che immediatamente interveniamo per farci cedere Spirit e portarlo in salvo al Centro di recupero. Da allora vive libero nel gruppo dei suoi nuovi amici, da quali si è fatto accettare sin da subito senza particolari problemi: infatti è molto giocherellone, curioso e socievole e si relaziona sempre volentieri con ogni specie, umana o equina, che voglia avvicinarsi a lui.