Horse Protection
Italiano English
Puglia: via da Manduria i cavalli sequestrati

Puglia: via da Manduria i cavalli sequestrati
(20 ottobre 2019)

Maltrattamento Corte dei Vescovi - via da Manduria i cavalli sequestrati
IHP: salvataggio difficile e molto costoso


I tre cavalli e i due pony sequestrati per maltrattamento presso la Corte dei Vescovi di Manduria (TA) sono da ieri in un luogo sicuro, per ricevere cure adeguate e rimettersi in forze. Dal 4 ottobre, per intervento della Polizia di Stato, i cinque equini sono affidati a IHP Italian Horse Protection in custodia giudiziaria, ma solo ora è stato possibile spostarli dalla struttura. Il 13 settembre qui era morto Nerone, un murgese in gravi condizioni per il quale la Onlus aveva richiesto l'intervento urgente delle autorità locali, riscontrando un'inerzia che per lui aveva avuto esiti fatali.

Per gli altri cinque si apre ora un nuovo capitolo grazie all'impegno della Onlus: “Abbiamo accettato la custodia giudiziaria rinunciando al rimborso da parte della Procura, perché questa era l'unica strada efficace per liberare i cavalli al più presto. Pur sapendo di mettere a rischio la stabilità economica dell'associazione, non avevamo nessuna intenzione di abbandonarli, né di lasciarli lì rinchiusi nei box” dichiara Sonny Richichi, presidente della Onlus. Le spese, tra mantenimento e cure veterinarie, ammontano a circa 1.000 euro al mese, salvo imprevisti, e sono un macigno sul bilancio della Onlus che lancia una raccolta fondi: “Ora che i cavalli di Manduria sono in salvo, confidiamo nel coinvolgimento di quanti, al nostro fianco, parteciperanno attivamente a dare a questi animali un futuro migliore e a rendere giustizia alla morte di Nerone e alla sofferenza dei suoi compagni di sventura”.

La battaglia continua in tribunale, dove verranno accertate le responsabilità per i fatti, oggettivi, che IHP ha denunciato. L'avvocato Francesco Di Lauro continuerà a seguire il caso e il suo contributo è tanto più prezioso poiché ha scelto di farlo a titolo gratuito, con un gesto di altruismo e di grande impegno per i diritti degli animali che vuole anche essere d'esempio affinché altri sostengano la buona causa promossa da IHP.

È possibile partecipare al salvataggio di Manduria con una donazione sul conto corrente bancario di IHP (IBAN IT43P0842537950000010359230), cc postale n. 99980120, Paypal con carta di credito (http://www.horseprotection.it/sostienici.asp) e via Facebook cliccando qui.

I donatori possono restare in contatto con IHP inviando i loro dati e recapiti a ihp@horseprotection.it


ARTICOLI CORRELATI:

Manduria, interviene Polizia: IHP ottiene il sequestro dei cavalli

Aggiornamento Manduria: ancora nessun sequestro degli animali rimanenti

Manduria (TA), Asl non interviene: cavallo muore nel centro equestre