Horse Protection
Italiano English
Carne equina dal Canada: a rischio salute consumatori

Carne equina dal Canada: a rischio salute consumatori
La carne equina importata dal canada mette a rischio la salute dei consumatori europei

Da un'indagine pubblicata dalla Commissione europea è emerso che i macelli canadesi non rispettano le norme UE sulla tracciabilità, con conseguenti rischi per la salute pubblica.
L'audit condotto dalla Direzione Generale per la Salute e la Sicurezza Alimentare della Commissione Europea (DG Health and Food Safety) sui sistemi di produzione di carne equina ha concluso che non è possibile garantire la tracciabilità dei cavalli. "L'audit ha individuato alcuni aspetti relativi all'affidabilità dei controlli sui cavalli sia importati sia nazionali destinati all'esportazione verso l'UE, ad eccezione dei cavalli tenuti negli allevamenti intensivi per almeno sei mesi. Il sistema non offre piena garanzia che i cavalli non siano stati trattati con sostanze illegali nei 180 giorni prima della macellazione o che siano stati rispettati i tempi di sospensione dei medicinali veterinari".

Oltre alla tracciabilità, sono fonte di preoccupazione anche le pessime condizioni in vengono tenuti gli animali. Le indagini svolte dalla Animal Welfare Foundation (Germania) e da Animals' Angels Inc. (USA) presso macelli e allevamenti canadesi hanno rivelato l'esistenza di recinti all'aperto senza alcuna protezione dalle condizioni meteorologiche avverse. I cavalli vengono tenuti fuori con temperature documentate fino a -30 °C. Non vengono protetti neppure i puledri e alcuni muoiono congelati alla nascita.

La protezione dalle intemperie è uno dei requisiti previsti dall'UE, ma sembra che il gruppo di audit non abbia visitato i recinti all'aperto. Inoltre, i cavalli malati e feriti non ricevono alcuna assistenza veterinaria e i cavalli sofferenti vengono lasciati morire senza assistenza. Una recente indagine svolta successivamente presso il centro di raccolta nel Montana, USA, che appartiene al macello canadese Bouvry, ha dimostrato che le condizioni non sono migliorate e che i cavalli più deboli stanno ancora morendo.

L'audit avrebbe dovuto affrontare anche le problematiche legate al benessere degli animali, nella misura in cui il Regolamento (CE) n. 1099/2009 dell'UE sulla protezione degli animali durante l'abbattimento si applica alle carni importate nell'UE, ma questo aspetto non viene menzionato come base giuridica o riferimento legale essendoci solo un breve paragrafo che tratta del benessere degli animali.
Dalle conclusioni dell'audit si evince che la tracciabilità, e quindi la salute pubblica, può essere garantita solo se l'UE impone una quarantena di sei mesi negli allevamenti, come avviene attualmente per i cavalli importati dagli Stati Uniti in Canada per la macellazione. Tuttavia, la relazione non tiene conto né menziona le pessime condizioni in cui i cavalli vengono tenuti durante tale periodo. La legislazione europea non si applica agli allevamenti canadesi, ma in questo caso la misura dell'UE danneggia gli animali contribuendo a incrementare il periodo di tempo in cui sono costretti a sopportare condizioni di vita inadeguate.

"La mancanza di tracciabilità dovrebbe essere già di per sé un motivo sufficiente per sospendere le importazioni di carne equina dal Canada, per non parlare delle condizioni di scarso benessere. Le carenze in termini di tracciabilità nel sistema di produzione di carne equina canadese sono già state sottolineate nella precedente relazione di audit pubblicata dall'UE nel 2014", dichiara Reineke Hameleers, direttore di Eurogroup for Animals. "Negli ultimi quattro anni non è cambiato nulla e la situazione è addirittura peggiorata per gli animali. È tempo che l'UE applichi le sue regole e sospenda le importazioni di carne di cavallo dal Canada".

IHP è contraria a ogni sfruttamento del cavallo come animale da reddito, inclusa (ovviamente) la macellazione. Con questo scopo, continua la nostra collaborazione con la rete internazionale attivata per cambiare le leggi gradualmente e in modo politicamente efficace. Qui la versione in italiano di un aggiornamento sull'importazione in Europa di carne equina dal Canada.

Traduzione italiana a cura di IHP
Fonte - ENGLISH: EUROGROUP FOR ANIMALS

Foto: © Animal Welfare Foundation / Animals' Angels USA





ARTICOLI CORRELATI - CAMPAGNA HORSE MEAT:

HORSE MEAT: nuove terribili notizie dall'Argentina [VIDEO], 17 ottobre 2019

Lancio della campagna Horse Meat in Italia, 12 giugno 2019


[VIDEO] Cavalli torturati in Nordamerica

[VIDEO] Cavalli torturati in Sudamerica

[VIDEO BREVE] Cavalli torturati in Nordamerica

[VIDEO BREVE] Cavalli torturati in Sudamerica