Horse Protection
Italiano English
Cavallo morto al palio di Asti – IHP preannuncia denuncia contro il fantino

Cavallo morto al palio di Asti – IHP preannuncia denuncia contro il fantino
(16 settembre 2013)

La morte del cavallo Mamuthones al palio di Asti ripropone l'urgenza di porre fine al più presto a queste forme di sfruttamento ed uccisione di animali per il divertimento umano.

Nel caso specifico tutti hanno detto che l'animale si sarebbe imbizzarrito. Pochi però si sono accorti di quanto accade alcuni secondi prima che il cavallo cada e muoia: il fantino gli assesta una serie di violenti colpi di nerbo quando ancora il canapo è alto. Per sottrarsi al dolore il cavallo sgroppa e vi incespica, cadendo pesantemente a terra e sbattendo la testa (GUARDA IL VIDEO).

Per tale motivo la nostra associazione presenterà una denuncia, chiedendo che vengano accertate le responsabilità del fantino.

L'uso della frusta (in questo caso del nerbo) è sempre stato contemplato come una normalità in alcuni sport equestri e nell'ippica, sebbene approfonditi studi scientifici abbiano dimostrato che trattasi più che altro di una forma di violenza gratuita.
In questo caso, è ancora più grave che il cavallo abbia dovuto subirla nelle fasi precedenti la partenza.

Questo ennesimo incidente dimostra come sia impossibile garantire una tutela dei cavalli sfruttati in queste manifestazioni.

E' dunque ora di dire basta all'uso degli animali nei palii: chiediamo il sostegno dei cittadini attraverso la firma della petizione NOPALIO, che ad oggi ha raccolto oltre 18.000 firme. www.nopalio.it