Horse Protection
Italiano English
Puledra di pochi giorni ritrovata in una scarpata, portata al Centro IHP

Puledra di pochi giorni ritrovata in una scarpata, portata al Centro IHP
(11 luglio 2018)

Circa 10 giorni fa due ragazzi, Irene Mascagni e Teodoro Lanucara, durante un'escursione si sono imbattuti in una puledrina di pochi giorni, intrappolata tra i rovi in una scarpata.La mamma presumibilmente l'aveva abbandonata dopo essersi resa conto dell'impossibilità di raggiungerla.

Irene e Teodoro si sono dati subito da fare e con molte difficoltà sono riusciti a recuperarla dopo oltre un'ora, malconcia e stremata ma ancora viva e per fortuna reattiva. Poiché nella zona si aggirano gruppi di cavalli selvatici, hanno provato per ore a cercare la mamma, ma invano.
Così, la piccola è stata portata in un posto sicuro dove ha ricevuto le prime cure e qualche giorno di convalescenza, prima di essere trasferita al Centro di recupero IHP, dove è arrivata oggi.

Nina, così è stata chiamata dai suoi soccorritori, verrà gradualmente inserita in gruppo con altri cavalli: avrà bisogno di un po' di tempo per abituarsi, essendo ancora comprensibilmente frastornata. Nei primi mesi sarà nutrita con latte artificiale.

Anche per Nina, come per Grifo e Garrapata che recentemente sono arrivati al Centro di recupero dopo essere stati salvati, chiediamo urgentemente donazioni per riuscire a coprire le spese: seppur finanziariamente in difficoltà, non abbiamo voluto dire di no a questi casi urgenti. Anche piccole donazioni sono preziosissime per loro.

COSA PUOI FARE TU:
- Dona ora: http://www.horseprotection.it/sostienici.asp
- Promuovi una raccolta fondi per Nina
- Aiutaci a raggiungere altre persone sensibili, condividendo questo post sui social oppure via e-mail o messaggio


GUARDA IL VIDEO: NINA, PRIME SGROPPATE


GRAZIE!

Oltre a Irene e Teodoro, che fanno parte del gruppo Live Wildly, desideriamo ringraziare ACME srl per averci fornito il latte in polvere a un prezzo super scontato.










Nelle foto sopra: Nina il giorno del ritrovamento

Sotto: Nina al Centro di recupero IHP