Horse Protection
Italiano English
Anagrafe equina – segnali positivi dal Ministero della Salute

In una lettera inviata in data odierna al Direttore Generale della Sanità Animale e del Farmaco Veterinario del Ministero della Salute, Dott. Silvio Borrello, il Presidente di IHP ha espresso apprezzamento in merito ai contenuti di un incontro svoltosi qualche giorno fa tra la Direzione Generale e una delegazione di Fiesa Confesercenti e del Gruppo Italiano Carni Equine.
A quanto si legge nel resoconto pubblicato da Fiesa, il Ministero auspica una revisione della normativa nazionale che possa armonizzare anche per gli equidi lo stesso regime di registrazione e tracciabilità già in vigore per le altre specie animali. Non solo: il Dott. Borrello ha fatto esplicito riferimento ad una iniziativa legislativa già programmata e in attesa di essere varata dal Parlamento per realizzare l'Anagrafe Equina presso la Banca Dati Nazionale di Teramo.
Già in passato IHP si era espressa più volte in maniera critica verso l'attuale anagrafe equina - troppo frastagliata e facilmente aggirabile, tanto da favorire la “sparizione” di cavalli macellati in maniera irregolare se non addirittura clandestina - chiedendo al Ministero della Salute iniziative urgenti per modificarla e sanarne le incongruenze.
Le dichiarazioni del Direttore Generale fanno ben sperare e pertanto IHP, nella lettera odierna, ha chiesto di essere coinvolta in questo percorso, rinnovando la propria disponibilità a partecipare a eventuali incontri o tavoli di lavoro sulla possibile revisione dell'anagrafe equina.